Artecinema è un Festival internazionale di film sull'arte contemporanea nato nel 1996 con l'obiettivo di far conoscere al grande pubblico le diverse espressioni dell'arte, attraverso una selezione di documentari sui maggiori artisti, architetti e fotografi della scena internazionale. Biografie, interviste, narrazioni montate con materiali d'archivio, permettono agli spettatori di addentrarsi nel mondo dell'arte seguendo gli artisti al lavoro nei propri atelier o dietro le quinte di importanti progetti o esposizioni.

Ogni anno viene presentata una selezione di circa trenta documentari ricercati direttamente presso i registi e i produttori in tutto il mondo. Il programma è diviso in tre sezioni: Arte e dintorni, Architettura,Fotografia.

Le proiezioni sono in lingua originale con traduzione simultanea in cuffia e sono intervallate da incontri-dibattito con registi, produttori e artisti. Partecipano al festival più di seimila spettatori provenienti da tutto il territorio nazionale e dall'estero.

Il Festival Artecinema è stato insignito di una medaglia di riconoscimento dal Presidente della Repubblica ed è patrocinato dalla Presidenza della Repubblica, dal Senato della Repubblica, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dal Ministero per lo Sviluppo Economico, dal Comune di Napoli, dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli, dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per Napoli e Provincia, dalla Soprintendenza Archivistica per la Campania, dal Consolato Generale degli Stati Uniti d'America, dall'Università degli Studi di Napoli "Federico II",  dall'Accademia di Belle Arti di Napoli, dalla Fondazione Forum Universale delle Culture 2013, dall'Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Napoli e Provincia, dalla Fondazione Internazionale per gli Studi Superiori di Architettura.

Artecinema, an international film festival of documentaries regarding contemporary art, was established in 1996 with the objective of making various facets of contemporary art known to the public at large.

This objective has been attained by presenting a selection of documentaries of important artists, architects and photographers who have worked during the last fifty years and includes interviews, filmed biographies and narratives based upon archive materials which has made it possible to bring the universe of visual arts to life on the screen.

Each year, Artecinema presents a selection of some thirty documentaries from the world over which have been painstakingly sought out directly from the directors and producers. The programme is divided into three sections: Art and environs, Architecture and Photography

The films, shown in the original languages with simultaneous interpretation provided via earphones, are alternated by round table encounters-debates featuring the directors, the artists and the producers. More than 6,000 spectators from all over Italy and abroad participate in the festival.

Artecinema has been awarded a medal of recognition by the President of the Republic and has been made possible with the support of the Ministry of Cultural Heritage – the Directorate-General for Cinema and the City of Naples and is held under the auspices of the President’s Office, the Office of the Prime Minister, the Senate, the Ministry of Cultural Heritage and Activities, Ministry of Economic, the Special Superintendency of Historical, Artistic and Etno-Anthropological Heritage, the Museum Centres in the City of Naples, the Superintendency for Architectural, Landscape, Historical, Artistic, Ethno-Anthropological Patrimony for Naples and Province, the Superintendency of Archives, the Consulate General of the United States, the “Federico II” University, the Naples Academy of Fine Arts, the Council of Landscape and Conservation Architects of Naples and Province and the International Foundation for Advanced Architectural Studies.