STEFANO CERIO
NIGHT SKI
18 gennaio - 30 marzo 2013

Venerdì 18 gennaio 2013, alle ore 19.00, presso i nuovi spazi dello Studio Trisorio, in via Riviera di Chiaia 215 a Napoli, sarà inaugurata una mostra personale di Stefano Cerio.

Saranno esposte 9 fotografie di grandi dimensioni della serie Night Ski accompagnate da una audio-installazione.

Di notte le piste da sci innevate sono abitate solo dai tralicci elettrici e dagli impianti di risalita. Queste enormi macchine metalliche seducono l’immaginario di Cerio che le lascia grandeggiare nei suoi paesaggi deserti e bui, come fossero giganti meccanici che riposano immobili.

Anche in questa serie di immagini, come in quelle degli acquapark e delle navi da crociera, i luoghi rappresentati da Cerio sono allontanati dalla percezione consueta a cui siamo abituati e trasformati in apparizioni fantasmatiche, talvolta perturbanti, sospese in un tempo quasi metafisico. Le sue fotografie si collocano così in uno spazio di confine tra la visione immaginifica, il racconto del reale e l'orizzonte di attesa dello spettatore.

La mostra è accompagnata dal catalogo Vice Versa edito da Contrasto, con testi di Walter Guadagnini e Cristiana Perrella.

Stefano Cerio vive e lavora tra Roma e Parigi. Inizia la carriera di fotografo a soli 18 anni, collaborando con il settimanale L'Espresso. Dal 2001 il suo interesse si sposta progressivamente verso la fotografia di ricerca e il video. Le sue opere sono in collezioni pubbliche e private sia in Italia che all’estero. Nel 2009 una sua mostra personale dal titolo “Sintetico Italiano” è stata ospitata nella Certosa di Capri. Nel 2011 la Fondazione Forma Milano ha ospitato la sua mostra ”Winter Aquapark”  e, nello stesso anno, alcune sue fotografie sono state esposte al Museo Madre di Napoli nell’ambito della mostra “’O Vero. Napoli nel mirino”.


Friday, January 18, 2013, at 7.00 pm, the opening of Stefano Cerio’s personal exhibition will be held in the in the Studio Trisorio’s new space on via Riviera di Chiaia 215 in Naples.  Nine large dimension photographs will be exhibited from the Night Ski series and will be accompanied by an audio installation.

At night, the only objects that inhabit the snow-covered slopes are electricity pylons and ski lifts. These huge metal structures seduce Cerio’s imagination. They tower over deserted, dark landscapes as if they were motionless, resting giants.

Just as his previous series of images of water parks and cruise ships, Cerio once again explores the unexplored. What we see in Cerio’s images is far from the usual perception we have of these places. The spaces are almost transformed, and become ghostlike apparitions, so suspended in time that they almost become metaphysical.

His photographs straddle the border between an imaginative vision, a real story and the unexplored horizon that awaits the viewer. The exhibition is accompanied a catalogue entitled Vice Versa edited by Contrasto, and written by Walter Guadagnini and Cristiana Perrella.

Stefano Cerio lives and works in Rome and Paris. He began his career as a photographer at the very young age of 18, collaborating with the weekly newspaper “L'Espresso”. In 2001, he gradually began to focus more and more on research as well as on video.  His works of art appear in public and private collections both in Italy and in other parts of the world. In 2009 Certosa di Capri held a personal exhibition of Cerio’s work entitled “Sintetico Italiano”. In 2011, la Fondazione Forma Milano exhibited Cerio’s ”Winter Aquapark” series and that same year some of Cerio’s photographs were exhibited in Naples at the “Museo Madre di Napoli” as part of the the exhibition called “’O Vero. Napoli nel mirino”.