MIMMA RUSSO
17 febbraio - 25 marzo 2006

Venerdì 17 febbraio 2006 alle ore 19.00, presso lo Studio Trisorio di Napoli, in via Riviera di Chiaia 215, sarà inaugurata una personale di Mimma Russo.

Gli ultimi lavori di Mimma Russo hanno assunto nuovi movimenti, nuove tensioni:

la materia del legno si flette, si contorce, si piega, diventa duttile sfidando le leggi dell’equilibrio. La Russo ricerca un’eleganza compositiva e un rigore concettuale usando la semplicità delle forme e la suggestione del nero e della grafite.

Un’attenzione ai particolari anche minimi della composizione anima l’intero lavoro dell’artista, un lavoro condotto senza improvvisazioni e lontano, proprio per la sua fedeltà  ad una costante ricerca, da risultati più immediati ed effimeri.

Mimma Russo vive e lavora a Napoli. Ha realizzato numerose installazioni per spazi pubblici e privati in Italia e all’estero.

Parlando della sua ricerca  e del colore che utilizza nei suoi lavori , l’arista dice:

 «E’ una ricerca sul linguaggio dell’arte: i miei lavori rompono lo spazio , intervengono nello spazio modificandolo. Uso esclusivamente il nero, un nero luminoso, che cattura la luce o che la respinge. In questo modo l’opera acquista spessore, acquista vitalità, si riempie di vita.

[…] pur essendo una materia di una certa durezza riesco a rendere il legno leggero, come sospinto dal vento; grazie al modo con cui la tratto la materia si gonfia, si annulla la sua rigidità.

La mia ispirazione prende spunto dall’arte stessa, l’arte alimenta l’arte. Parto sempre dalla ricerca stessa sia sulla forma che sul linguaggio. Nei miei lavori cerco l’equilibrio e l’armonia sia delle forme che degli spazi.»